Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)

Se alla prova di valutazione si è ottenuto un punteggio inferiore a 6  saranno assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) da colmare tramite il superamento di un esame da svolgersi durante il primo semestre.

Il Dipartimento di Matematica e Fisica offre un corso di raccordo per il recupero degli OFA con la finalità di fornire gli strumenti per un rapido recupero (in termini di conoscenze e abilità) delle nozioni di base della matematica agevolandone l’inserimento nelle attività didattiche iniziali.

Il Corso di Raccordo è comunque aperto a tutti gli studenti e le studentesse del primo anno del Corso di laurea in Fisica e del Corso di Laurea in Matematica.

Corso di Raccordo

Data inizio: 15/09/2020

Data fine: 30/09/2020

Docente titolare del Corso di Raccordo: Prof.ssa Silvia MATALONI

Calendario lezioni

 Giorno Orario  Aula
Martedì 15/09/2020 15:00-18:00

 

 

M1

( L.go S.L. Murialdo,1 – Padiglione Aule)

Mercoledì 16/09/2020 15:00-18:30

 

M1

 

Giovedì 17/09/2020 15:00-18:30

 

M1

 

Venerdì 18/09/2020 15:00-18:00

 

M1

 

Da lunedì 21/09/2020 (data inizio lezioni per gli insegnamenti del primo semestre 2020/2021) il corso si svolgerà in modalità a distanza su piattaforma Teams:  orario 15:00-18:00 per un totale di 18 ore.

Obiettivi

  1. Indurre gli studenti a riflettere sulle difficoltà incontrate nella prova di valutazione e a valutare le proprie carenze.
  2. Colmare le lacune nelle conoscenze di base della matematica.
  3. Rafforzare le abilità di base attraverso l’esercizio sistematico in aula e le prove di autovalutazione svolte sulla Piattaforma e-learning del Dipartimento.
  4. Evidenziare il significato della matematica, sia come linguaggio che come strumento, nelle scienze sperimentali

Contenuti

  • Gli insiemi numerici N, Z,Q,R. Calcolo numerico, notazione scientifica, cifre significative. Numeri primi e scomposizione in fattori primi. Massimo comune divisore e minimo comune multiplo. Le frazioni numeriche: operazioni e ordinamento; i numeri decimali e i numeri periodici. Calcolo di percentuali.
  • Potenze e radici. Equazioni e disequazioni esponenziali.
  • Elementi di calcolo letterale. Polinomi e operazioni algebriche fra polinomi. Prodotti notevoli. Divisione tra polinomi e regola di Ruffini. Espressioni razionali fratte.
  • Identità ed equazioni: nozione di soluzione. Equazioni di I e II grado. Relazioni fra coefficienti e radici. Applicazione della legge di annullamento del prodotto.
  • Disequazioni di I grado intere, fratte e sistemi di disequazioni: rappresentazione grafica delle soluzioni.
  • Disequazioni di II grado intere, fratte e sistemi di disequazioni: rappresentazione grafica delle soluzioni.
  • Disequazioni con un termine in valore assoluto.
  • Geometria euclidea: il concetto di congruenza e similitudine di figure piane. Superfici e volumi dei solidi di rotazione.
  • Geometria analitica: piano cartesiano,  equazione della retta e significato del coefficiente angolare. Parallelismo e perpendicolarità di due rette. Interpretazione geometrica di sistemi lineari di due equazioni in due incognite. Parabola e circonferenza.
  • Relazioni fra grandezze fisiche: proporzionalità diretta ed inversa; dipendenza lineare; proporzionalità quadratica diretta ed inversa; proporzionalità radicale diretta ed inversa. Individuazione di leggi fisiche note agli studenti e riconoscimento delle relazioni che legano le grandezze che caratterizzano i fenomeni descritti da tali leggi.
  • Goniometria: misura in gradi e radianti di un angolo. Definizione, proprietà, valori delle funzioni goniometriche e relazioni fra di esse. Formule goniometriche.
  • Trigonometria: i teoremi dei triangoli rettangoli e risoluzione di un triangolo qualunque.
  • I numeri complessi: definizione, proprietà e operazioni. Loro rappresentazione trigonometrica.
  • Definizione di logaritmo, proprietà dei logaritmi. Equazioni e disequazioni logaritmiche. La funzione logaritmo come inversa dell’esponenziale.
  • Proprietà di alcune funzioni elementari e loro grafici: saper interpretare il grafico di una funzione: riconoscere dal disegno gli intervalli in cui cresce o decresce e dove assume valori positivi o negativi; individuare i punti di massimo o di minimo.
Link identifier #identifier__120027-1Link identifier #identifier__122017-2Link identifier #identifier__124874-3Link identifier #identifier__190620-4
Valentina Feliciello 14 Settembre 2020